In tutte le stagioni il pesce è sempre a disposizione e se avete la fortuna di abitare in una città di mare potete gustarvi del buon pesce fresco pescato in mattinata. Solitamente nella dieta mediterranea il pesce viene cucinato con ricette che ne prevedono la cottura, a parte nella zona del sud italia che esistono anche le crudité.

Quello che sto per presentarvi è una ricetta tutta asiatica, nello specifico giapponese. Come è ormai noto a tutti l’alimento principale delle cucine asiatiche è il riso che costituire la base di tutte le pietanze. Molto spesso il riso è quasi sempre accompagnato da proteine animali e solitamente sono tutte ricette light.

Per questo motivo di seguito vi farò vedere i procedimenti di uno di questi piatti: il maki roll. A chi piace sperimentare nuove tipologie di sapori avrò sicuramente fatto una capatina ad un ristorante giapponese della sua zona. Avrà scoperto, anche, che se si vuol mangiare del pesce crudo di qualità non si deve badare all’economia del portafoglio. Però è possibile risparmiare qualcosa facendo del fai da te.

Iniziamo innanzi tutto a distinguere i Maki dagli Urumaki: entrambi sono rotoli di riso con ripieno di pesce e/o verdura ma, nel primo abbiamo l’alga nori all’esterno che contiene tutti gli ingredienti, nel secondo l’alga racchiude solo il ripieno mentre il riso è all’esterno. Solitamente quest’ultimo è spolverato di semi di sesamo o croccantezze varie.

Questa è la ricetta del Maki roll California (con salmone, avocado e cetriolo).

Strumenti necessari:

  • 1 tappetino in bambù per arrotolare il maki (in commercio esistono fatti per l’occasione)
  • 1 ciotola di legno (grande abbastanza per contenere il riso?
  • 1 mestolo di legno
  • 1 panno/straccio (quello che utilizziamo solitamente per asciugare i piatti

Ingredienti :

  • Alga Nori
  • Riso per Sushi
  • Salmone crudo
  • Avocado
  • Cetriolo
  • Aceto di mele
  • Zucchero
  • Sale
  • Acqua
  • Philadelphia (se piace)

Procedimento:

  1. Innanzitutto bisogna lavare il riso: sciacquarlo molto bene sotto l’acqua fredda, meglio se corrente in modo da eliminare tutta la sporcizia. Il riso sarà pronto una volta che l’acqua risulterà trasparente. Lasciate riposare 15 minuti;
  2. Mettete il riso in una pentola e aggiungete tanto quanto basta a sopraelevare il livello del riso di un dito trascorso. Ora fate bollire e appena ha raggiunto la temperatura, lasciate cuocere per altri 10 minuti a fuoro basso. Lasciate riposare per altri 15 minuti;
  3. Ora bisogna preparare il Mirin (in commercio esiste già pronto ma farlo in casa è meno costoso): riscaldare l’aceto con un pizzico di sale e di zucchero, senza farlo bollire;
  4. Cotto il riso trasferitelo nella ciotola di legno e irroratelo con il Mirin avendo cura nello stesso momento di mischiarlo e sventolarlo. Coprire con un panno umido e lasciate riposare 15 minuti;
  5. Andiamo ad assemblare il roll: prendete il tappetino di bambù, adagiatevi l’alga nori, il riso e al centro il salmone affettato con gli altri ingredienti (tagliati precedentemente a listelle). Arrotolatelo e affettatelo in tanti piccoli rotoli con un coltello bagnato .